Indice     Introduzione     Tradizioni Popolari - 2     Arte Rupestre - 2     ARchivio Online - 1  
Indietro Intro Avanti

Sezione Tradizioni Popolari
Scheda N. 14
Home

La Baìo di Sampeyre - 1



La Bažo di Sampeyre

Questa festa si svolge ogni cinque anni, alla fine del carnevale (il giovedì grasso e le due domeniche precedenti), da circa un migliaio di anni, ed è legata alla cacciata dei Saraceni dalla Valle Varaita. Vi partecipano centinaia di persone in costume locale, con nastri multicolori. Particolarità della festa è che non vi partecipano le donne, anche i personaggi femminili sono interpretati da uomini.

Alla festa partecipano le borgate di Rore (Roure), Calchesio (Lou Chuchéis), Villar (Lou Vilar) e Sampeyre capoluogo (Piasso), ognuna con il suo gruppo di personaggi.

Al mattino ogni Baìo sfila per conto suo, poi si incontrano tutti sulla piazza del capoluogo e al pomeriggio hanno luogo le danze, che coinvolgono tutta la popolazione.

La Bažo di Sampeyre

The Sampeyre Baìo - 1



La Bažo di Sampeyre

The Baìo feast takes place every five years, at the end of the Carnival (on Thursday before Shrove Tuesday and on the two previous Sundays), from about one thousand years. It is connected to the expulsion of the Saracens from the Varaita valley. Hundreds of people in the local dress take part to the parade, with multicoloured silk ribbons. The peculiar characteristic is that women don't participate to the parade: also female roles are interpreted by males.

The villages of Rore (Roure), Calchesio (Lou Chuchéis), Villar (Lou Vilar) and Sampeyre chief-town (Piasso) take part to the feast, each one with its own groups of characters. During the morning each Baìo parades on their own account, than they all meet in the chief-town square and in the afternoon the dances start , involving all the people.

A cura del Gruppo Ricerche Cultura Montana, via Pastrengo 13 - Torino, scrivi al GRCM

Intro     |     Indice
Regione Piemonte


Testi e Immagini non possono essere utilizzati a scopi commerciali - copyright GRCM
Texts and pictures copyright GRCM - no commercial utilisation is allowed